NECROPOLI-parcostoricoarcheologico

La necropoli Fenicio-Punica​ di Sulky

La grande necropoli di Sant’Antioco è uno specchio della vita e della floridezza della città punica di Sulky tra il VI sec. e il III sec. a.C. Sono più di 50 le tombe sotterranee scavate nel settore di Is Pirixeddus, una piccola porzione del grande spazio necropolare che doveva coprire una superficie di circa 10 ettari. Le camere ipogee, alle quali si accedeva attraverso un corridoio scalinato, accoglievano numerose salme, forse i membri di una medesima famiglia, inumate entro bare di legno, spesso dipinte di rosso o decorate con figure umane intagliate in rilievo. L’impianto funerario rimase in uso anche durante il periodo romano: tombe alla cappuccina, tombe ad incinerazione o semplici fosse terragne costellavano la collina che dall’Acropoli raggiungeva, verso est, l’antico centro abitato. Nel percorso proposto si attraversano le camere di quattro tombe puniche rese tra loro comunicanti, dove è possibile ammirare copia di un arcosolio affrescato del IV secolo d.C..

Servizi disponibili
nell'area archeologica.

Is Gruttas:
Viaggio nel passato

Il profumo
dell'antica Sulky

Sant'Antioco: Filati, colori naturali e tradizioni

Per informazioni o
curiosità non esitare
a contattarci!

Biglietteria/ Ticket office
Via Castello, 13, 09017 Sant’Antioco SU
Telefono/
+39 389 050 5107
E-mail/
tofet@tiscali.it